English Francois
LISTA DOPPIE
SCAMBIO - VENDO

Le capsule di spumante


Il collezionismo delle capsule metalliche dello spumante,
ormai ben consolidato in Francia e in Spagna,
si sta velocemente diffondendo anche nel
nostro Paese. Dalle prime capsule, semplici
tondini anonimi di lamierino zincato, ai
coperchietti multicolori degli ultimi
anni, ormai praticamente ogni
azienda ha le proprie capsule
personalizzate, e alcune sono
delle vere e proprie opere d'arte
in miniatura che affascinano e
sorprendono per la precisione della stampa
e la vivacità dei colori.

In queste pagine presento la mia collezione di capsule. Per alcuni anni ho semplicemente conservato tutte quelle che trovavo, o che mi portavano gli amici, senza una particolare catalogazione.
Dopo aver conosciuto l'esistenza di altri collezionisti, di cataloghi e di tutto ciò che ruota attorno a questo fenomeno collezionistico, ho deciso di applicarmi più seriamente, limitandomi però alla ricerca e conservazione solo delle capsule italiane. Sono quindi disponibili per scambi non solo le capsule doppie italiane, ma anche tutte quelle estere che sono elencate nel sito.

Per scambi o altro, potete contattarmi da questa pagina.
Adolphe Jacqueson L'invenzione della capsula risale al lontano 15 novembre 1844, quando Adolphe Jacquesson, un produttore di Champagne di Chalon-sur-Marne, depositò il brevetto della gabbietta metallica preformata, che in breve tempo sostituì i vari sistemi utilizzati fino ad allora per fissare il tappo alla bottiglia, e che consistevano essenzialmente in legature, fatte a mano, con cordicelle di iuta e fil di ferro.